Err

Paesaggista, formatore e consulente, specialista dei giardini giapponesi tradizionali

Potatore giapponese marchio Ittoryű, angolo B, 180 mm

(Codice: 30673 IT)
75,00 EUR
ESAURIMENTO SCORTE
Disponibile fra: 30 giorni
Potatore tradizionale giapponese in acciaio al carbonio marca Ittoryű, molto leggero e resistente. Angolo B. Lunghezza 180 mm per mani piccole (disponibile anche nella versione 200 mm).

Peso: 186 g. Lunghezza: 180 mm. Lama: 50 mm. Manici 9 cm.
Distanza delle maniglie aperte (al dito medio) : 80 mm.
Misura lo spazio tra la base del pollice e l'articolazione dell'ultima falange del dito medio.
Se questa misura č minore o uguale a 95 mm, opta per la versione piccola da 180 mm altrimenti puoi acquistare questo potatore nella versione da 200 mm.
                                                                                                                                                                                                                                                 
Acciaio ad alto tenore di carbonio temprato estremamente resistente con notevole spazio tra le affilature.
Indice di durezza (Rockwell): HRC 57 (le lame europee spesso sono comprese tra 48 e 52)
Le lame sono lucidate per un taglio perfetto, limitano l'adesione della resina e ne facilitano la pulizia.
Lame e impugnature forgiate in un unico pezzo per una lunga durata.
Dotato di un dado di serraggio della lama da 11 mm per regolare le cesoie da potatura.
Molla tipo "aghi di pino", flessibili e dinamici allo stesso tempo, intercambiabili con una molla tipo franc comtois (sono presenti 2 perni sui manici per questo scopo).
Chiusura in resina.
Ideale per tutti i professionisti del giardino, orticoltori o individui esigenti, questa eccezionale cesoia č anche uno strumento molto bello, con marchio Ittoryű dorato e ideogrammi sulla lama.
Viene fornito in una scatola di cartone nera con ideogrammi dorati sulla parte superiore, specificando l'origine. Come regalo, offriamo anche una scatola di carta giapponese washi negli articoli complementari.

Fatto in Giappone.